Blog: http://watergate.ilcannocchiale.it

LIVE8: I PINK FLOYD HANNO SUONATO.

Diciamoci la verità. Nemmeno a Londra ci credevano di averli veramente davanti agli occhi. Occhi lucidi ovunque e silenzio irreale, prima dei boati finali con giovani e vecchi che sembravano dei pazzi rapiti. Quattro canzoni proposte: Breathe, Money, Wish You Were Here e Comfortably Numb. Si è sentito bene che non avevano provato molto insieme perché hanno rifatto le canzoni come sono sul disco, praticamente. Alla fine vanno tutti via, ma Roger ha richiamato indietro David per un abbraccio finale. Adesso c’è il signorino sir Paul McCartney, l’altra faccia della storia della musica. Paul e’ passato da Drive My Car, la prima canzone ispirata consapevolmente alla fellatio J, a Helter Skelter, che ispirò l’omicidio Tate – La Bianca J. Strepitosi pure Daltrey e Townshend, metà degli Who, con Who Are You e Won’t Get Fooled Again. Sembrava di stare su C.S.I.

Pubblicato il 3/7/2005 alle 0.47 nella rubrica Gli Speciali.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web