.
Annunci online

watergate Vicino ad Ambienti del Social Network
16 aprile 2008

L'avvocato, le ministre, il presidente e il suo vice

Se il Bongiorno si vede dal mattino. Per Gianfranco Fini, numero due del partito di Berlusconi, è l'avvocato Giulia Bongiorno l'identikit ideale del Ministro della Giustizia. "Per la sua indiscussa professionalità, ritengo che Giulia Bongiorno sarebbe un ottimo ministro della Giustizia". Professionalità da avvocato, aggiungo io. Rapportando le cose sarebbe come mettere alla Sanità il malato, anzichè il dottore. Berlusconi, parlando di Giustizia (uno dei 5 grandi problemi da risolvere a mio parere) ha anche aggiunto, oltre alla solita solfa su "certi p.m." che servono mezzi per i giudici. Bene, è questa la strada da intraprendere, oltre alla velocizzazione di tutte le procedure, soprattutto nella giustizia civile da terzo mondo. Alla Giustizia è meglio un politico: i tecnici, da Flick a Mancuso, passando per Conso, hanno sempre fatto discreti danni.

Insaziabili ministre: "Sessanta membri e 4 donne" per la squadra di Governo di Berlusconi. In pratica una donna per 15 membri...

Romano Prodi lascia la presidenza del PD, prima ancora di lasciare la presidenza del consiglio. Non ha fatto nulla per arrecare danno a Veltroni, non ha fatto nulla per portargli vantaggio. Non verrà ricordato tra i grandi della storia del nostro paese, ma ha avuto il merito di unire un centrosinistra inconciliabile, dando una prospettiva di governo agli eredi del partito comunista. Probabilmente avrebbe meritato miglior sorte, perché ha sempre dimostrato tenacia, ma negli anni '80 era il tecnico economico di riferimento della sinistra "cattocomunista" e questo dice molto sulla sua futura azione di governo. Il suo più grande risultato è stato aver portato l'Italia nell'euro, il suo peggior risultato è averlo fatto accettando le condizioni tedesche.

A Parma prove di salvataggio del centrosinistra. Non si è votato nella capitale del prosciutto crudo, in compenso la protezione civile ha organizzato la quinta settimana di simulazione, dedicata ai disastri idrogeologici. Sotto la finta frana si è svolta l'esercitazione in uno scenario di totale emergenza: dai primi interventi alla rianimazione di un manichino perfettamente funzionante. E' filato talmente tutto liscio che il suddetto manichino è potuto rientrare in serata a Roma, per annunciare che si preparava al ballottaggio
11 febbraio 2008

Cucù An non c'è più

"Il nuovo partito fondato da Berlusconi in piazza San Babila? Comportarsi nel modo in cui sta facendo Berlusconi non ha niente a che fare con il teatrino della politica: significa essere alle comiche finali. Da queste mie parole, volutamente molto nette, voglio che sia a tutti chiaro che, almeno per quel che riguarda il presidente di An, non esiste alcuna possibilità che An si sciolga e confluisca nel nuovo partito di Berlusconi... Berlusconi con me ha chiuso, non pensi di recuperarmi, io al contrario di lui non cambio posizione. Se vuole fare il premier, deve fare i conti con me, che ho pure vent'anni di meno. Mica crederà di essere eterno... Lui a Palazzo Chigi non ci tornerà mai. Per farlo ha bisogno del mio voto, ma non lo avrà mai più. Mai. Si faccia appoggiare da Veltroni" (Gianfranco Fini, 18 novembre 2007)

"Abbiamo vissuto l'epoca berlusconiana con un certo qual disagio (...). Le vignette che lo rappresentavano come uno scodinzolante cagnolino intorno a Bush hanno fatto il giro del mondo (...). Non si sottovaluti la portata di queste sue celebri gaffes internazionali" (Il Secolo d'Italia, organo ufficiale di An, 23 novembre 2007)

"Il Cavaliere ha distrutto la Cdl, e ora dovremmo bussare alla sua porta con il cappello in mano e la cenere in testa? Non siamo postulanti. Io tornare all'ovile? Sono il presidente di An, non una pecora" (Gianfranco Fini, 16 dicembre 2007)

"Condivido la proposta di Berlusconi di dare al popolo del 2 dicembre, al popolo della libertà, un'unica voce in Parlamento. E' una pagina storica della politica italiana: il 13 aprile nascerà un nuovo grande soggetto politico ispirato ai valori del Partito popolare europeo e quindi alternativo alle sinistre. Mi auguro che gli amici dell'Udc vogliano scrivere questa importante pagina assieme a noi" (Gianfranco Fini, 8 febbraio 2008)

(Fonte)

marzo        maggio
in evidenza

29 dicembre 2010 La fine dell'anno La fine dell'anno è arrivata. Il primo decennio del  XXI secolo si è concluso. Ho riascoltato i discorsi di fine anno dei nostri Presidenti della Repubblica. Qualcuno leggeva altri andavano a memoria. Gli argomenti? Disoccupazione, emigrazione, terrorismo, studenti, assassini comuni e politici.  la costanza di tali elementi  mi è ... (continua) Leggi tutto

chi sono
watergate
I libri per chiarelettere

I nuovi mostri
Oliviero Beha





Scheda libro
Acquista online

Italiopoli
Oliviero Beha





Scheda libro
Acquista online

prossimi appuntamenti
Tutti gli appuntamenti
links
archivio



Blog letto 1 volte
bacheca


BOOKMARK_

 Subscribe in a reader

Subscribe by Mail
Directory of Satire Blogs
Subscribe in Bloglines
Add to Google Reader or Homepage  

STATS_



blog letto 1 volte